Pagina 143 - Abbona e Daniele srl - CATALOGO LACME 2013-222222222222222

Versione HTML di base

143
Nodo piatto
le RECINZIONI PERMANENTI
Nei terreni molli gli eventuali paletti PFV inseriti alla som-
mità dei dossi, possono per effetto della pressione verticale
ascendente esercitata dal filo penetrare nel terreno ques-
ta pressione è efficacemente bloccata con l’inserimento ai
piedi del paletto di un isolatore posizionato a contatto con
il suolo sul quale vi verrà applica una asta trasversale della
lunghezza di 20 cm.
Installare gli isolatori sui paletti, prestando attenzione
affinché il filo basso resti a un’altezza abbastanza costante.
Posizionare un isolatore IEF SUPER sul paletto di
partenza mediante un nodo auto-stringente o un
MORSETTO. Verificare che lavori in compressione
e non in trazione e posizionarlo all’altezza prevista
per il filo, più in alto rispetto all’installazione finale.
Inserire l’estremità del filo FORCEFLEX
nell’isolatore IEF SUPER, quindi creare
una manovella al fine di facilitare la
realizzazione dell’impiombatura di 6 giri. Non tagliare
il tratto che fuoriesce in quanto servirà successiva-
mente per i collegamenti elettrici.
Realizzare
un’impiom-
batura di 3
giri.
Cominciare ad installare il filo dall’alto in modo da evitare successivi grovigli con i fili inferiori.
Srotolare la bobina di FORCEFLEX e passare, al livello di ciascun paletto, il filo nell’isolatore cor-
rispondente.
A metà percorso tra il paletto di partenza e quello di arri-
vo della prima porzione, installare una MOLLA FORCEFLEX:
tagliare il filo prima di collegare la molla mediante un nodo
piano, quindi continuare verso il paletto di arrivo.
Finire il percorso della prima porzione continuando ad inserire
il FORCEFLEX negli isolatori di linea, quindi attaccare il filo a un
IEF SUPER sul paletto di arrivo.
Realizzare allo stesso modo l’installazione del filo superiore di tutte le porzioni successive “partenza/
arrivo” della recinzione. All’estremità della bobina FORCEFLEX, procedere al raccordo mediante un
MORSETTO, prestando attenzione a rispettare una distanza di almeno 1 metro tra lo stesso e qual-
siasi paletto o palo. Installare uno per uno i TENDITORI PULEGGIA a circa 1 m da ciascuna MOLLA
FORCEFLEX in modo da mettere in tensione il filo. Una tensione meccanica esercitata a metà di
una porzione si ripartisce meglio sulla lunghezza del filo anziché su un’estre-
mità. Non tendere più del necessario. Qualsiasi tensione eccessiva si riper-
cuote negativamente sul corretto funzionamento e sulla durata di vita del filo. Si
consiglia una tensione di circa 30 Kg per il FORCEFLEX 25 (corrispondente alla terza graduazione
sulla molla FORCEFLEX). Installare quindi i fili inferiori della recinzione nello stesso modo dei fili più
alti. Procedere dall’alto verso il basso.
Al termine dell’installazione, realizzare i diversi collegamenti tra i fili mediante la GIUNZIONE
FORCEFLEX utilizzando i tratti liberi delle impiombature a livello degli isolatori IEF SUPER. Prestare
particolarmente cura al serraggio.
Avvolgere 1 m
di filo attorno
al paletto
e creare un
cappio.