Pagina 148 - Abbona e Daniele srl - CATALOGO LACME 2013-222222222222222

Versione HTML di base

148
a 40 °C di temperatura, tendere a circa 15
kg il FORCEFLEX. Tuttavia, se si registrano
da - 6°C a -7°C di temperatura, è possibile
tenderlo a 50 kg. Grazie al limite di rottura
più elevato, il SECURGAL non è interessato
da tale fattore di correzione.
È assolutamente necessario utilizzare una
molla in ogni situazione?
Se si utilizza SECURGAL, la scopo della
molla è quello di fornire un’indica-
zione sul livello di tensione mecca-
nica presente nella recinzione per-
manente. Il filo SECURGAL dispone
infatti di una riserva elastica talmente
notevole che per porzioni superio-
ri a 100 metri non sono necessari
ulteriori sistemi di “sicurezza di allun-
gamento”. Pertanto, per porzioni con
più fili superiori a 100 metri, la molla
è di fatto necessaria solo sul primo
filo. Gli altri fili possono essere tesi
rispetto “al tocco” con la linea cam-
pione, se la recinzione è più corta di
100m installare una molla per ogni
lato. .
Con il FORCEFLEX, la molla è prevista
indipendentemente dalla lunghezza
della recinzione presa in esame, ins-
tallare una molla ogni 300m circa,
se la recinzione è più corta di 300m
installare una molla per ogni lato.
Lo sapevate voi ?
Come ridurre l’impatto della crescita della vegetazione in
una recinzione particolarmente lunga senza ricorrere all’uti-
lizzo di un elettrificatore eccessivamente potente?
Una prima soluzione consiste nello scollegare il filo
elettrico inferiore, qualora sia troppo basso e sia
completamente immersonella vegetazione. Valutare
la possibilità di ricollegarlo in inverno. Una seconda
È necessario tenere conto delle variazioni di temperatura
Le elevate temperature estive riducono la tensione
meccanica nei fili, mentre le basse temperature inver-
nali hanno un impatto contrario. Questo fenomeno è
normale e non altera in alcun modo le prestazioni della
recinzione permanente, la cui efficacia si basa sulla dis-
suasione elettrica.
Gli effetti previsti sono riepilogati nella tabella riportata di
seguito:
Il massimo della tensione è raggiunto in modo natural dal
FORCEFLEX in pieno inverno e non deve essere troppo
elevata. Inoltre, il giorno dell’installazione della recin-
zione, è importante tener conto dell’impatto della tem-
peratura, qualora sia superiore a 20 °C in caso di messa
in tensione meccanica. In questo caso sarà possibile cor-
reggere il valore previsto di 30 kg mediante la formula:
[Tensione prevista = 45 - (0.75 x Temperatura)]. Ad es.:
Tipo di recinzione
SECURGAL FORCEFLEX
Distanza max prevista tra
i paletti
10 a 20 m 8 a 12 m
Tensione meccanica pres-
critta per l’installazione a
20°C
90 kg
30 kg
Variazione di tensionemec-
canica naturale (estate/
inverno)
60 / 120 kg 10 / 50 kg
Abbassamento tipico del filo tra
due paletti intermedi (estate/
inverno)
2 / 0.9 cm 2 / 0.3 cm
Sécurgal / Forceflex
soluzione consiste nel regolare la recinzione in modo da alternare i fili neutri/terra e i fili elettrificati da
una parte all’altra dei paletti. Fortunatamente, i fili neutri possono essere posizionati dal lato opposto del
pascolamento. Quindi, gli animali possono brucare l’erba nelle vicinanze della recinzione mentre la parte
importante della vegetazione che spinge sul lato opposto resta accantonata verticalmente mediante i
fili neutri e non crea in tal modo perdite elettriche. Se questa configurazione non dovesse essere suf-
ficiente, è sempre possibile (installando qualche sezionatore in serie con le prese di terra) organizzare